Per conoscere meglio l’area di Sestriere e scoprire le bellezze naturali di un territorio al confine con la Savoia Francese, i prodotti tipici dell’alta Valle di Susa e una comunità montana con una grande tradizione della buona tavola. Percorsi facili o di media difficoltà, sostenibili anche dai bambini.

Le gite fuori Sestriere sono concepite come affascinanti variazioni sul tema del confronto tra le nostre valli e quelle al di là del confine naturale costituito dalla cerchia alpina. Dai luoghi simbolo della via Francigena, alle Deux Alpes, la più esclusiva località sportiva delle Alpi francesi. Un on the road d’alta quota, suggestivo e itinerante. Un’entusiasmante Italia-Francia tra storia e alpinismo.

Rafting – Kayak – Hydrospeed – Canionig

Adrenalina sull’acqua
kayak

Le discese guidate rafting – canoraft – hydrospeed – canyoning sono il modo più semplice ed immediato di vivere l’emozione del fiume e di questi luoghi. Esperte guide vi accompagneranno nella vostra avventura, insegnandovi la tecnica e le misure di sicurezza necessarie.

Visita al rifugio Chisonetto

Una vista panoramica imperdibile

chisonetto

Il rifugio Chisonetto domina la vetta del monte, esattamente sopra la cittadina di Sestriere. La sua vista panoramica è davvero ineguagliabile. Passeggiata con partenza dal Villaggio Olimpico fino alla diga. Pranzo al rifugio e rientro nel pomeriggio.

Escursione in Val Thures

Solo natura incontaminata
valthures

Piacevole escursione nella selvaggia ed incontaminata Val Thures dai piedi di Bousson.” Pranzo al Sacco”

Visita al Parco Chaberton

Divertimento in sicurezza per tutta la famiglia
chaberton
Chaberton Parco Avventura Cesana m. 1350 è situato in una splendida pineta sulla sponda destra della Dora Riparia ai piedi della maestosa piramide dello Chaberton. Il Parco è composto da 55 percorsi aerei sugli alberi, suddivisi in percorsi per bambini, per adolescenti e adulti, percorribili in totale sicurezza con dotazione di DPI (imbraghi, longe, casco e guanti) e da un boulder di arrampicata. Per i più piccoli è a disposi- zione un’area attrezzata con giochi e per i genitori in relax, un tranquillo solarium cullati dallo scroscio delle acque cristalline della Dora Riparia.

Per trascorrere una splendida giornata immersi nella natura, scegliendo di abbinare adrenalina pura accompagnati da guide esperte oppure relax totale.

Escursione in Val Troncea

La testata del bacino del torrente Chisone
valtroncea

La Val Troncea costituisce la testata del bacino del torrente Chisone, le cui sorgenti prendono origine dai Monti Barifreddo e Appenna. La vallata si è formata per effetto dell’azione dei ghiacciai e di fenomeni erosivi ancora in atto. Situato nel cuore delle Alpi Cozie, il Parco si estende per una superficie di 3280 ettari occupando la parte superiore del bacino del torrente Chisone. Il territorio protetto delimitato per gran parte del suo perimetro da cime di tremila metri di altitudine.

Visita al Forte di Fenestrelle

la Grande Muraglia Piemontese
fenestrelle

Il martedì con partenza h. 9:15 in the Hall
Visita guidata dalle 10:00 alle 13:00

Un’occasione unica per visitare il Forte di Fenestrelle, Forte di San Carlo, la scala coperta, la polveriera, la Fortezza Tre Denti e Garitta del Diavolo. Suggestivo punto panoramico della Valle Chisone. Ritorno dall’interno del Forte. Pranzo al “Cafes des Fortcats” con i piatti della cucina tradizionale della Val Chisone

Prezzo 40 euro con Bus
Prezzo 30 euro con mezzi propri

Visita di Briancon

La città più alta d’Europa

briancon

Visita di Briancon. Briancon è, dopo Davos in Svizzera, la città più alta d’Europa, nota come stazione climatica per le patologie respiratorie asmatiche e allergiche perché gode di un microclima caldo e secco. Sorge alla confluenza della Guisane e della Dirance, torrenti sui quali in estate si effettuano emozionanti discese con gommoni, canoe e kayak. Nel Medioevo fu la capitale della Repubblica degli Escartons. Le fortificazioni del Vauban di briancon sono iscritte nel patrimonio dell’Unesco. Concepita per assumere missioni difensive, conserva nella parte alta notevoli fortificazioni. Monumenti, affreschi, porte in legno scolpito che s’incontrano alla svolta delle stradine, hanno fatto entrare Briançon nella prestigiosa cerchia delle città d’arte e di storia.

Visita a Susa e all’Abbazia di Novalesa

L’arte del restauro del libro
novalesa
Visita a Susa e all’Abbazia di Novalesa. Una visita pomeridiana alla città di Susa, con i suoi numerosi siti di epoca romana, e all’antica Abbazia benedettina di Novalesa, a lungo tempo sede di importanti restauri di miniature. La città allora si chiamava Segusium e fu la capitale della provincia delle Alpi Cozie. Piazza Savoia, la piazza principale, fu costruita sopra l’antica città tanto che si ritrovano reperti archeologici dell’epoca romana.

Del Medioevo rimane la casa De Bartolomei con un campanile di stile medievale. Fu Napoleone a conferirle il titolo di città. Nel suo centro storico risiede una comunità immigrata da Paola, in Calabria, con cui è gemellata. Da questo “amore per il libro”, nacque, con il passare del tempo, anche l’interesse di salvaguardarne l’integrità materiale con quella che divenne, in seguito, l’arte del restauro del libro.

Fino al termine del secolo XIX, questa attività veniva eseguita in forme sporadiche ed artigianali, lasciate all’iniziativa ed all’ingegno personali. A partire da questo periodo, però, iniziò il recupero e la salvaguardia del libro secondo una modalità prettamente scientifica, che ebbe come origine e centro la città di Parigi. In Italia, tale attività si diffuse, con questa modalità scientifica, intorno agli anni ’30, negli ambienti monastici verso gli anni ’40.

Attualmente il metodo di restauro del libro viene tutelato dal Ministero per i Beni Culturali, Ufficio Centrale per i Beni librari e gli Istituti culturali. Tale metodo viene denominato “Restauro non invasivo”: con il recupero e il restauro delle parti danneggiate, si cerca di non “aggredire” il libro, trasformandolo secondo un proprio criterio, ma di conservarlo il più possibile nella sua forma originaria.

Una giornata di shopping a Serravalle Scrivia

nell’outlet più grande d’Europa
shopping
Erede dell’antica città romana di Libarna, Serravalle è importante nodo stradale e commerciale, sorto e sviluppatosi, in posizione baricentrica, tra Genova, Milano e Torino, lungo la direttrice tra la Pianura Padana ed il mare.

Comunità ricca di storia, Serravalle si è lasciata alle spalle il proprio recente passato industriale, che vide la città affermarsi come polo dolciario ed agroalimentare di livello nazionale, la città ha ripensato il proprio futuro ed oggi ospita l’area commerciale più estesa d’Europa. Serravalle ed il suo territorio offrono inoltre numerose ed interessanti proposte turistiche, accoglienza e strutture ricettive di qualità.

Una serata al Casinò di Briancon

Per una notte tutta di gioco
casino
Nell’antico borgo francese la dea bendata sfiderà gli audaci. Slot machine, roulette, black jack e poker: una serata di puro divertimento per finire in bellezza le vacanze nelle Alpi occidentali.