GRAN FONDO LA MARMOTTE – SESTRIERE – COLLE DELLE FINESTRE: IN 500 AL VIA

SESTRIERE – L’edizione numero zero della Gran Fondo La Marmotte – Sestriere – Colle delle Finestre, evento organizzato da RCS Active team e Golazo Sport in collaborazione con i Comuni di Sestriere e Cesana Torinese, è stata un successo con 500 ciclisti impegnati sulle montagne olimpiche piemontesi.

I vincitori della competizione sono stati Enrico Zen e Roberto Cunico, compagni di squadra che hanno rotto gli equilibri al termine di una lunga fuga iniziata all’attacco della salita al Colle delle Finestre coprendo i 110 km di gara con il tempo di 3h40’21’’. A salire sul gradino più alto del podio è stato Enrico Zen per un millesimo di vantaggio sul compagno di squadra. Terza piazza per William Turnes. Prima donna al traguardo Erica Magnaldi, 24° assoluta con il tempo di 4h04’43’’. Il podio femminile è stato completato da Astrid Schartmueller (4h16’28’’) e da Ilaria Veronese (4h27’09’’).

La gara ha riproposto la parte iniziale e quella finale di due entusiasmanti tappe del Giro d’Italia sulle montagne del comprensorio della Vialattea. La partenza ha ricalcato il primo tratto della 15° tappa del Giro d’Italia 2013 la Cesana Torinese-Col du Galibier con i concorrenti impegnati in una lunga discesa sino a Susa. Poi, anziché girare verso il Moncenisio, la carovana si è diretta a Meana di Susa, porta d’ingresso al Colle delle Finestre. Una volta giunti in vetta è iniziata la discesa verso la Val Chisone con Usseaux ed il passaggio a Pragelato sino al Colle del Sestriere. In pratica l’avvincente finale della 20° tappa da Saint-Vincent a Sestriere che ha riportato indietro la memoria di due mesi, alla splendida vittoria di Fabi Aru che ha messo in crisi il vincitore del Giro d’Italia 2015, Alberto Contador. Il tutto con l’aggiunta dell’anello finale Sestriere-Cesana Torinese- Sauze di Cesana- Sestriere, originariamente previsto i partenza e poi percorso nel finale seguendo le indicazioni emerse durante un incontro in Prefettura.

“La gara è stata bellissima – ha commentato Valter Marin, sindaco di Sestriere – abbiamo raccolto grandi consensi da parte dei partecipanti. Questo binomio Colle delle Finestre salita di Sestriere è stata la vera bellezza del percorso. È stata una grande giornata di sport. Sicuramente la parte terminale del percorso, con l’arrivo dalla Val Chisone e l’anello finale con la discesa a Cesana e la risalita da Sauze di Cesana, ha creato sicuramente disagi alla circolazione oltre quanto ci si aspettava. Per questo ci ripromettiamo di rivedere il percorso già per il prossimo anno per fare in modo di limitare il disagio alla circolazione”.

Marin in sede di premiazione, assieme al vicesindaco Gianni Poncet ed ai colleghi sindaci Lorenzo Colomb (Cesana Torinese) e Andrea Ferretti (Usseaux), ha ringraziato tutti coloro che si sono prodigati per consentire lo svolgimento della manifestazione: dagli organizzatori alle forze dell’ordine, i vari comuni interessati dal passaggio delle corsa e soprattutto i volontari che hanno presidiato il percorso per tutta la sua lunghezza garantendo la sicurezza dei corridori.

Al via anche il Commissario Tecnico della nazionale italiana di ciclismo, Davide Cassani (giunto 48esimo assoluto), il Direttore Generale di RCS Sport, Paolo Bellino e il Direttore di Corsa del Giro, Stefano Allocchio si sono cimentati nella sfida.

“È stata una giornata stupenda – ha detto Cassani – perché pedalare sul Colle delle Finestre senza auto, sentendo solo il rumore della bicicletta e del tuo respiro, è una sensazione fantastica. Mi sono divertito molto, ho pedalato assieme agli amici, ed è stato il modo migliore per affrontare una bellissima gran fondo immersi in questo magnifico paesaggio alpino”.

“Ho avuto un po’ di crampi – racconta al traguardo Stefano Allocchio – al Colle delle Finestre. Fino a quando la strada era asfaltata andavo bene. Poi, nel tratto sterrato, ho sofferto molto perché il fondo faceva un po’ di effetto colla a causa della pioggia del sabato. Un plauso all’organizzazione locale è stata fantastica”.

Ezio Romano | Ufficio Stampa Comune di Sestriere |