Svizzeri protagonisti nella prima gara della stagione della Fis Carving Cup.

È iniziata bene per gli svizzeri la Fis Carving cup 2009/2010 che ha debuttato sabato 12 dicembre sulle nevi di Sestriere con la specialità dello Slalom Carving. Melanie Bürgener e Renè Stössel si sono infatti, aggiudicati la gara al termine di una finale davvero avvincente. La Campionessa in carica, ha avuto la meglio su Stefania Burba e Martina Giunti, mentre Renè ha messo dietro Thomas Bergamelli e Gianluca Grigoletto.

Lo slalom carving si è disputato sulla pista Kandahar Agnelli preparata ad arte dagli uomini della Sestriere Spa: terreno duro, compatto, praticamente perfetto, su un percorso di venti giri di boa, disegnato dallo svizzero Mauro Robustelli.

Sempre sabato ha avuto luogo anche la prima gara di Coppa Italia che ha visto imporsi due giovani promesse sestrieresi nella categoria i Children: Carlotta Poncet e Lorenzo Teglia.

Domenica 13 dicembre a Sestriere si è disputata la prima gara di Speed Carving, nuova specialità inserita nel Fis Carving Cup. Il meteo ha condizionato il regolare svolgimento della gara costringendo gli organizzatori a posticipare la partenza alle 12 e a tenere conto del miglior risultato delle due manche senza la finale. Neve e nebbia non hanno tuttavia influenzato i risultati degli atleti. Giancarlo Bergamelli e Melanie Bürgener si sono aggiudicati la gara al termine di un finale avvincente. Nella graduatoria femminile Giorgia Bortolotti e Stefania Burba, giunte rispettivamente seconda e terza, hanno dato il tutto per tutto nella seconda tornata, ottenendo i due migliori risultati di manche che però non sono stati sufficienti a colmare il gap inflitto dalla Bürgener nella prima discesa. La gara maschile ha tenuto tutti con il fiato sospeso. Il destino ha voluto che Thomas Bergamelli, secondo dietro al fratello Giancarlo al termine della prima manche, avesse il pettorale numero uno e quindi scendesse per ultimo nella seconda e decisiva prova. Dopo aver ottenuto un intermedio record Thomas ha però concluso al secondo posto seguito dal giovane Emanuele Bagatti.

Con l’avvento delle due discipline è stata inserita una classifica a punti combinata per le tre tappe che si disputeranno in Piemonte.

Prossimo appuntamento il 9 e 10 gennaio 2010 sulle nevi trentine del Monte Bondone.